Il Pesa-Nervi

«Lei parla a vanvera, giovanotto!
No, penso a dei critici con la barba».

Un serpente a colazione

Un bambino inglese di cinque anni trova un serpente vivo nella scatola dei cereali.

Non è un bel modo di cominciare la giornata aprire il pacco dei cereali e veder fare capolino da dietro il cartone un bel serpente, lungo pare ben 70 centimetri.

E' capitato ad un bambino inglese di cinque anni, secondo ciò che riferisce il Corriere della Sera:

Foto di un bambino sdraiato con la pancia a terra
Il presunto
Jordan Willett

Jordan Willett, 5 anni, stava facendo colazione quando in una scatola di «Golden Puff» che la madre aveva comprato in un discount della catena Nettò, ha trovato un innocuo «serpente del mais» lungo settanta centimetri. Allevato in migliaia di esemplari, è una delle specie più diffuse tra chi ama avere un serpente in casa. È particolarmente docile e deve il suo nome alla pigmentazione del corpo a colori vivaci che ricorda quella della pannocchia.

C'è però una cosa che non quadra nell'articolo: è la foto del bambino, di proprietà ANSA. Nella foto si vede un bambino - la didascalia del Corriere dice che è Jordan Willett - sdraiato a terra che guarda quello che sembra essere un serpentello. Nel testo dell'articolo si riporta invece la seguente dichiarazione del bambino:

Il serpente era abbastanza tranquillo ha raccontato il bambino al Daily Mail, ha solo tirato su la testa. Le uniche volte che ho visto dei serpenti è stato in tv, ma mai in una scatola di cereali.

Delle due l'una: o mente il bambino o mente la foto. Oppure quello che il bambino sta guardando è solo un grosso lombrico...

Commenti dei lettori

  1. Commento di MiRcOv - 5/5/2005 ore 17,04

    Che forse la foto è stata scattata in seguito con il serpente trovato nella scatola e la dichiarazione è stata fatta prima? O che forse il bambino con il mai intendesse dire mai fino a qul giorno? Cmq non mi sembra tanto un incongruenza.

Articolo di Michele Diodati pubblicato il  4/5/2005 alle ore 11,59.

Indice del Pesa-Nervi | Diodati.org

Inizio pagina.